Mi piacerebbe che:

1 I lavori fossero dati alle ditte Massesi con operai Massesi.

2 Ci fossero più aiuti alle famiglie bisognose.

3 Le colonie rispettassero l'ambiente. Con progetti consoni alla città.

4 Massa fosse un luogo di cultura come la storia testimonierebbe. E che si riscoprissero e ritornassero le nostre opere.

5 Il turismo fosse attivato e aiutato da propaganda consona con gli itinerari montani e marini che la città può offrire.

6 Si scoprissero e usassero le Energie Rinnovabili dove possibili e dove permetterebbero un miglioramento e un risparmio. Perché no a panelli solari o biogas?

7 Si prendesse in considerazione il Patto di Stabilità vedi.

8 I Parcheggi non fossero assediati da extracomunitari parcheggiatori.

9 Si togliesse definitivamente il commercio abusivo con bancarelle provvisorie. Mentre si incentivassero coloro che sono in regola.

10 Si controllassero di più luoghi come: Partaccia o Stazione e si allontanassero eventuali persone che possano creare disagio in luoghi dove c'è un affluenza di persone.

11 Ci fosse più prevenzione.

12 Ci fosse un controllo del territorio e degli scarichi abusivi più accurato poiché portano al degrado dello stesso. Se troviamo i responsabili si a multe salatissime che serviranno a ripulire anche altri siti.

13 La Sanità e il Diritto di assistenza fosse applicato effettivamente anche a persone indigenti. Il  ticket fosse in base al reddito e le code di attesa non fossero interminabili.

14 Le Case Popolari fossero ricontrollate e che, se si riscontrassero, come si dice, alcuni casi in cui la casa popolare è stata venduta ad altri, si facesse un controllo e immediata denuncia onde poter recuperare l'alloggio da destinare ad una famiglia massese in attesa.

15 Sindaco e staff comunale lasciassero una quota per persone indigenti o quantomeno affrontassero seriamente il problema. C'è gente che deve andare a rubare per mangiare in questo periodo di crisi. Cronache hanno parlato di cittadini massesi pensionati presi con un pezzo di burro al supermercato. Ma non solo, anziani che di notte cercano nei bidoni. E' una vergogna!

16 Le scuole fossero revisionate. Molte sono inadatte e con servizi igienici poco funzionanti.

17 Fiori, fioriere e giardini pubblici fossero curati. Con una semplice domanda di privati o ditte si può  dare la manutenzione a chi ne faccia richiesta e trovare spazi verdi ricostruiti gratuitamente con  l'inserimento di cartello pubblicitario con nome della persona o ditta.

18 L'Arenile e le scogliere fossero riviste. Fatte con poco criterio si sfaldano. Possibile che solo un tratto del nostro arenile è costruito con una doppia scogliera e sembra che regga? Il progetto è stato abbandonato. La sabbia deve essere presa tramite una idrovora o nel vicino magra. La sabbia milanese costa come l'oro.

19 Gli sprechi non necessari siano aboliti. Prima le priorità.

20 Si combattessero gli abusi edilizi seriamente. Non solo vanno eliminati ma l'eliminazione dovrebbe essere a spese del proprietario. Che senso ha demolire spendendo quando si potrebbe investire per costruire un edificio?

21 Ci fosse la riscoperta e valorizzazione dei prodotti Massesi in primis l'Aglio massese e la Cipolla Massese. Istituire un consorzio per la tutela dei nostri fantastici prodotti. Senza dimenticare il granturco bianco massese, il vino di candia e le nostre castagne. Far conoscere, divulgare.

22 Si Sfruttassero di più le nostre acque minerali: la fonte viva è in attivo, l'amorosa è stata venduta e la San Carlo con le sue accertate proprietà benefiche, grazie al comune e a Vichi, era andata in malora. Grazie ad un imprenditore massese, Tadeucci, è in ripresa.

23  Per quanto riguarda l'Imu si prendesse come spunto il comune di STIMIGLIANO  dove è stata cancellata la tassa per la prima casa. Le soluzioni possono essere studiate per far entrare lo stesso quantitativo di denaro con metodi differenti.

24 Si istituissero telecamere nel territorio: Via Mattei,Viale Vecchio, Viale Roma, Viale della Repubblica, Lungomare, Via delle Pinete, sopratutto di notte, sono zone a rischio. O impari a volare o si deve cercare concretamente di evitare furti di notte. In caso di furto, incidenti,  danni sarebbe più  facile "acciuffarli".

25 Il mare fosse di tutti. Ora il mare è di tutti...quelli che pagano. E' piacevole vedere gli stabilimenti balneari gestiti per tre mesi e poi chiusi per evitare l'accesso a chi vuole fare una passeggiata? Esistono spiagge pubbliche o spiagge libere? Si. ma dove/cosa sono? Lembi di spiaggia in cui puoi trovare tutto quello che puoi immaginare e forse anche l'immaginabile. Non adatta a Bambini che non possono essere portati altrove dai genitori. Posti ormai adibiti a portare i cani "fecali". Posti poveri per poveri. Chiaramente è evidente che in tali spiagge non sempre esiste il salvataggio. Da rivedere.

26 Fossero riviste le barriere architettoniche. La parola è così difficile da non prenderne in considerazione l'esecuzione? Obbligatorie!

27 Fossi, fiumi, pozze: Sono stati fatti degli interventi mirati in alcune proprietà private con residui di vecchie gore, in molti casi i corsi d'acqua sono stati ostruiti o coperti e in altri casi con l'intervento dei geni comunali sono state instaurate delle pompe che in caso di bisogno si mettono in funzione portando l'acqua in eccesso a fogne già piene. Il nostro territorio è come una camera d'aria. Prima era gonfiata a misura, ora si gonfiata in eccesso. Se si è buca? Si mette una toppa, con conseguente bucatura da un'altra parte. Ma allora più si gonfia la camera, più toppe più buchi? Cosa si fa'? Rinforziamo la camera d'aria ma esplode con più rumore! Non sarebbe meglio cambiare camera e metterne una più grande?

28 La montagna fosse più curata, osserviamo frane e cedimenti grazie all'incuria e all'abbandono. Una volta si prendevano rusco e foglie e il terreno era libero da intralci. Oggi un po' d'acqua muove le foglie che fanno da tappo creando piccole dighe naturali. E' naturale che ciò faccia franare.

29 Viabilità: Fuoco alle micce. le Multe fioccano copiose. Si decide di fare sensi unici, di eliminare i parcheggi, di fare soste vietate e così aumenta la possibilità di fare multe. Casi d'intelligenza per far "decollare il territorio"?.

30 Se si desse uno sguardo alle attività del comune non si vedessero Chiusure su Chiusure. Causa? I grandi pesci mangiano i più piccoli - La botteguccia è mangiata dai supermercati che vendono di tutto, anche a prezzi minori. Il problema non è la concorrenza in se. Il danno maggiore sono i soldi che non restano a Massa ma vanno in Francia, Germania ecc. Ora un bambino dell'asilo capisce che se non faccio girare il denaro nella città cadiamo tutti. Non Risparmiamo ci impoveriamo.

31 Ci fosse lavoro per i massesi. Ma lavoro non ce ne. Perché? Perché lasciamo lavorare gli altri. Facciamo un'analisi logica prendendo in esempio il campo edile dove molte ditte sono scoppiate, due i motivi principali: 1) Le tasse: un operaio italiano costa in media al datore di lavoro 28 euro/ora compreso di tasse, stipendio, tredicesima e liquidazione mentre un Operaio estero costa 10/12 euro/ora compreso di tutto come sopra. 2) Preventivi molto bassi, è lampante che una ditta estera anche collegandoci al punto uno possa diminuire i costi. Se poi mettiamo a confronto i "giocattoli cinesi" con i nostri vediamo che su: centri massaggio, parrucchieri e negozi o banchi di abbigliamento a rigor di prezzi non esiste concorrenza. Allora dove possiamo lavorare? Qualche idiota propone di aprire negozi di marmo manufatti. Facciamo un esempio: un portacenere di marmo di Carrara made in cina costa cinque volte meno. Non parliamo degli oggetti fatti in di pasta di marmo o addirittura di: lastre, davanzali, scalini che vengono fatti in Cina a prezzi senza concorrenza...risiamo da capo. Esistono addirittura delle macchine, chiamate robot, che copiano qualunque oggetto e possono creare statue in marmo. L'Unica Alternativa è non svendere il nostro prodotto, non dare la possibilità ad altri di farci concorrenza. Tenere il prodotto per noi, valorizzarlo e lavorarlo in esclusiva. Se lo vuoi lo paghi .

32 Comune e trasparenza viaggiassero a pari passo. Il cittadino ha il diritto di sapere come il comune spende i soldi dei cittadini. Ma non solo dev'esser informato quando ha già deciso, ma prima della decisione. Il cittadino può essere o no d'accordo ed eventualmente contattare il o i propri esponenti politici per far sapere il proprio pensiero. L'informazione in primis certo sta anche al cittadino informarsi.

33 Chi promette e non mantiene sia allontanato

34 Massa Saluta e passa è un detto che deve essere abolito e per far ciò servono persone capaci. Oltre a saper gestire Massa si richiede un minimo di intelligenza e proprietà di lingua italiana. 

35 Si Evitasse di votare Buzzurri e Buzzoni. Persone con l'unico interesse di mangiare.  Si evitassero coloro che promettono sapendo di non poter mantenere. Chi promette che non succederanno più inondazioni fin da subito è da ricovero. E' umanamente impossibile se non si hanno centinaia di milioni da spendere e tanto tempo. In 4-5 anni è pura follia pensare di risolvere il problema definitivamente. Le favole sono favole, non esistono. Inutile farsi votare perché convinci le persone che sei con le stesse idee. Le parole volano i fatti restano.

 

Pensiero personale: Se non riesci a cambiare o a far cambiare, se pensi che la strada vecchia è meglio di quella nuova, se voti i bugiardi e sai che lo sono, se appoggi una persona perché lo fanno tutti, se usi il tuo cervello ripetendo il ritornello: "se sei un servo lo sarai per sempre, se pensi che te la da continua a sperare", se credi che Massa sia un ammasso, se continui a girarti i pollici sperando in Aladino, se vedi il degrado e pensi sia carino, se poco hai e speri di avere senza lottare...se se se. Se sei scemo puoi diventare ancora più scemo. Non votare tanto per farlo, prenditi il tempo e vedi chi davvero è meglio!      Auguri -Massa

 

By Intrigo

 

 

https://www.facebook.com/intrigo.vero.7